La flebologia in Italia è la migliore al mondo, ma è indietro di trent’anni. Il flebologo nel mondo vuole non un titolo, ma una formazione up to date . Ho verificato personalmente come ragionano i cinesi o gli indiani: non vogliono un master di 3-4 anni, ma leader impeccabili . . .

ULTIMENOTIZIE

Medicina 33

12 luglio, 2017 - 12:52:56

[video youtube='y2x5MaNQkBQ' width='640' height='480' preload='yes' autoplay='no' loop='no']READ MORE

la SIFCS sul teritorio

Ancora oggi il 40% della popolazione soffre di problemi venosi come vene varicose, filo vene, malattia da reflusso venoso ( “vene varicose nascoste”), gonfiore alle caviglie, alterazioni cutanee alle caviglie, flebiti, ulcere alle gambe, ecc – e solo circa il 20% di questi casi ha vene varicose sulla superficie – c’è un enorme numero di pazienti affetti da malattie venose senza che ci sia la contezza della causa dei loro problemi.

COSTANZA E LUNGIMIRANZAda oltre 30 anni al servizio della scienza
SPECIALISTI DEL SETTOREI nostri soci vantano un alto numero di ricerche e pubblicazioni scientifiche che li rendono di fatto degli esperti in flebologia
I CORSI E LA RICERCAuna ricerca in continua evoluzione, ci permette di offrire corsi di aggiornamento di qualità
img_9873
img_9885
img_9206_risultato
img_9952
img_9295_risultato
img_9842
LA SIFCS VANTA UN ALTO NUMERO DI ISCRITTIpossiamo vantare più di 500 iscritti in tutta italia
RADICATI NEL TERRITORIOVantiamo ben 11 sezioni regionali che ci consentono di ricoprire in maniera capillare tutto il territorio italiano
COSTANTEMENTE AGGIORNATILa SIFCS garantisce qualità e professionalità grazie al costante aggiornamento degli operatori.

Ultime Notizie

SMEs for HEALTH – terza edizione

21

Set, 2017

SMEs for HEALTH – terza edizione

By: | Tags:

Tecnopolis, Valenzano (Bari)22-24 novembre 2017Organizzato in collaborazione con BALAB e ONE STOP SHOP (progetto MISE)In occasione della SME WEEK, la settimana europea delle PMI in programma dal 20 al 25 novembre 2017, Tecnopolis, Parco Scientifico e Tecnologico di Valenzano (BA), organizza la terza edizione di “SMEs for Health”, un evento di tre giornate dedicato all’importante contributo che le PMI danno all’innovazione del sistema Salute. (altro…)

READ MORE
30° Convention Nazionale SIFCS

1

Ago, 2017

30° Convention Nazionale SIFCS

By: | Tags:

Nel trentennale della fondazione della SIFCS vorrei proporre all’attenzione dei colleghi che si dedicano alla diagnosi ed al trattamento della patologia venosa un corso-congresso che si presenta con lo spirito e gli intenti di quello del 2013 di Montegrotto,…

READ MORE

LIFE STYLE MEDICINE

DOMANDE FREQUENTI

Cosa sono le vene varicose?

Le vene varicose sono vene superficiali, dilatate e tortuose nelle quali il sangue circola controcorrente.

Che cos’è la malattia venosa cronica?

La malattia venosa cronica è una progressiva di elasticità delle vene, che si dilatano e si sfiancano. Di conseguenza la pelle circostante appare sottile ed arrossata ed è possibile vedere le vene superficiali dilatate (vene varicose).

Quali sono i primi sintomi della malattia venosa cronica?

I primi sintomi della malattia venosa, oltre alla comparsa di teleangectasie e venulectasie, sono pesantezza e stanchezza delle gambe, crampi notturni, prurito e bruciore alle gambe. Tra gli altri sintomi, che dipendono dallo stato di avanzamento della malattia, vi sono edemi declivi, dolore, ipodermite, pigmentazioni cutanee, eczemi, varicorragie e ulcere.

Quante persone sono affette da malattia venosa cronica?

Circa il 10-33% delle donne e tra il 10% e il 22% degli uomini sono affetti da malattia venosa cronica. I nuovi casi di malattia ogni anno sono tra il 2,6% delle donne e del 1,9% degli uomini.

La malattia venosa cronica è ereditaria?

Nell’85% dei casi di malattia venosa cronica esiste una predisposizione familiare.

Quali sono le cause delle malattia venosa cronica?

Le cause delle malattia venosa cronica sono molteplici. Anomalie primitive della parete venosa. E alterazioni causate dal reflusso e / o dall’ostruzione delle vene portano gradualmente alla formazione di varici. A loro volta, queste alterazioni sono legate a diversi fattori: la familiarità, il tipo di attività lavorativa (i soggetti che stanno in piedi o seduti per molte ore sono spesso più soggetti alla malattia venosa cronica), l’essere sovrappeso, i difetti di postura, la stipsi cronica, le malformazioni vascolari e la presenza di trombosi venose pregresse. La gravidanza è una condizione che favorisce l’insorgenza della malattia venosa cronica. Le alterazioni della pianta del piede sono un’altra causa possibile della malattia venosa cronica.

Cos’è l’ipertensione venosa?

L’ipertensione venosa è l’incapacità di ridurre la pressione venosa secondaria a reflusso, ostruzione o malfunzione della pompa muscolare durante l’esercizio fisico. Le manifestazioni dell’ipertensione venosa sono edema, pigmentazione, fibrosi e ulcerazione.

Come si diagnostica la malattia venosa cronica?

L’esame di prima scelta per stabilire la presenza e la gravità di malattia venosa cronica è l’ecocolordoppler. Si tratta di un esame non invasivo e ripetibile basato sugli ultrasuoni che dà informazioni complete sullo stato delle pareti dei vasi, sulle valvole venose e la loro funzione, sull’anatomia del sistema venoso superficiale e profondo e sulla direzione del flusso sanguigno. L’ecocolordoppler è in grado di stabilire se è presente reflusso o ostruzione.

Cosa sono le teleangectasie?

Le teleangectasie, dette anche “spider veins”, sono piccolissime varici dilatate vicino alla superficie della pelle. Sono un problema di natura estetica causato dall’ipertensione venosa che si verifica nell’area limitrofa a dove esse si manifestano. Tuttavia possono essere il segno di un problema più serio che va affrontato con una diagnosi e terapia corretta.

Quali sono gli stadi della malattia varicosa e l’insufficienza venosa cronica?

Secondo la classificazione CEAP (Clinica, Eziologia, Anatomia, Patogenesi) gli stadi della malattia varicosa e dell’insufficienza venosa cronica sono: Classe 0 – assenza di segni clinici visibili o palpabili di malattia varicosa Classe 1 – presenza di teleangectasie o vene reticolari Classe 2 – presenza di vene varicose Classe 3 – presenza di edema Classe 4 – turbe trofiche di origine venosa. A. pigmentazione e/o eczema B. Lipodermatosclerosi e/o atrofia bianca Classe 5 – Come classe 4 con ulcere cicatrizzate Classe 6 – Come classe 4 con ulcere in fase attiva

Che norme igienico-comportamentali bisogna adottare in presenza di malattia varicosa?

In presenza di malattia varicosa è importante: • Evitare di stare in piedi o seduti per periodi troppo lunghi • Eseguire movimenti di dorsiriflessione dei piedi • Evitare l’esposizione delle gambe a fonti dirette di calore • camminare ogni giorno per 20 minuti • fare le scale a piedi • fare attività fisica come nuoto e marcia • alimentarsi in sano e modo corretto arricchendo la dieta con molta frutta

STORIA DELLA SIFCS

Fondazione del Gruppo Italiano di Flebologia Clinica e Sperimentale (a Firenze) Successiva trasformazione del Gruppo in Società SIFCS (a Bologna) 1987-1989: Salvatore Romeo (Catania) 1990-1992: Mauro Bartolo (Roma) 1993-1995: Pietro Belardi (Genova)

-Learn more

SOCI ONORARI

Claudio Allegra Sante Camilli Giovanni Brotzu Raffaele del Guercio

-Learn more

CONSIGLIO DIRETTIVO

PRESIDENTE Gianfranco Vettorello Past President Aldo d’Alessandro

-Learn more

SOCI ORDINARI

di seguito la lista di tutti i soci iscritti alla SIFCS

-Learn more

le Ricerche targate SIFCS

Il ruolo della ricerca scientifica è fondamentale per realizzare gli obiettivi programmatici della SIFCS

Flebologia Donna

World Thrombosis Day

la Riabilitazione Vascolare

l' Insufficienza Venosa Cronica - update 2016

EVENTI SIFCS

PERCHE' SCEGLIERE SIFCS

LE NOSTRE RESPONSABILITA'

L’Associazione non ha scopo di lucro. L’associazione ha per scopo lo studio della morfologia, della fisiologia, della biochimica, della biofisica, della patologia e della clinica del sistema venoso, nonché la promozione delle relative istituzioni flebologiche.

GLI SPECIALISTI DEL SETTORE

Aiutare i colleghi professionisti a comprendere le nuove ricerche sulle vene, e diffondere le più recenti informazioni sulle nuove tecniche endovenose ed il loro trattamento. Questo è possibile solo con i migliori esperti del settore.

COSTANZA E PUNTUALITA'

Grazie ad i nostri continui e costanti meeteng, convegni e riunioni, abbiamo uno sguardo accurato e realistico sullo scenario mondiale delle nuove metodologie di cura.